Famiglia
Abiti in un condominio?
PARTICOMUNI è trasparenza nella gestione dei file e dei documenti previsti dalla delibera assembleare. Comoda rubrica fornitori per segnalare i guasti dal tuo smartphone.
Amministratore
Amministri un condominio?
PARTICOMUNI è semplice da utilizzare, sicura e garantita Consente la semplice gestione del sito condominiale da pannello di controllo.
LEGGE 11 dicembre 2012, n 220 - Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici. Leggi
PrevNext

No, non è necessario. Sarà sufficiente creare un nuovo account per l’accesso del nuovo amministratore e disattivare le credenziali attivate per quello precedente.  Potrebbe anche rendersi necessario il cambiamento dell’indirizzo del sito, qualora quello prescelto fosse un terzo livello del dominio dell’amministratore.

Il servizio offerto da Parti Comuni non è un semplice prodotto. Non ci limitiamo a rilasciare solo un sito web ma abbiamo previsto un pacchetto completo di servizi indispensabili per la vita del sito e la sua corretta fruizione (hosting, attivazione email, aggiornamento software, formazione iniziale).

Sì, ogni sito condominiale prevede una bacheca privata dove i condòmini possono comunicare tra di loro e con l’amministratore per segnalare problemi e sottoporre questioni di interesse collettivo.

L’indirizzo del sito può essere indifferentemente un terzo livello di particomuni.com (ad esempio, nomecondominio.particomuni.com), oppure del dominio dell’amministratore (ad esempio, nomecondominio.studioamministratore.ext)

Sì, uno degli obiettivi del sito condominiale è quello di favorire il dialogo con l’amministratore e lo scambio tra condòmini. Per questo motivo, il sito contiene un modulo, accessibile solo ai condòmini, per inviare un messaggio all’amministrazione, che viene recapitato istantaneamente in email. E’ possibile anche, se previsto dall’amministratore, dialogare con l’amministratore stesso e/o con altri condòmini, commentando i contenuti pubblicati sul sito.

Abbiamo previsto un pagamento iniziale una tantum per la realizzazione del sito e un canone annuale che consente di usufruire di una serie di servizi aggiuntivi.

La pubblicazione dei contenuti di interesse spetta all’amministratore, che si occupa direttamente della gestione del sito. Ma anche i condòmini possono partecipare attivamente inserendo domande e richieste nell’apposita sezione prevista per la comunicazione tra i membri del condominio.

No, l’amministratore non può impedire la realizzazione del sito se l’istanza è stata approvata regolarmente dall’assemblea condominiale.

Il sito del condominio di Parti comuni è dotato di un’interfaccia intuitiva e facile da usare, che lo rende utilizzabile anche da utenti inesperti. In ogni caso, per consentire un utilizzo ottimale, il nostro servizio prevede una formazione iniziale a distanza. La gestione del sito spetta all’amministratore.

Anche dopo la realizzazione del sito web e il suo rilascio con piene funzionalità, Parti Comuni è disponibile a fornire servizio di supporto e assistenza da remoto per aiutare nella corretta gestione del sito.

Il servizio offerto comprende la realizzazione di un sito web del condominio con WordPress, accessibile da tutti i dispositivi, compresi quelli mobili, e l’erogazione di una serie di servizi: hosting, attivazione di una casella mail dedicata, manutenzione e aggiornamento del software, formazione iniziale a distanza per l’utilizzo del sito.

Come stabilisce la legge di Riforma del condominio, la realizzazione di un sito condominiale non è obbligatoria, ma può essere richiesta dai condòmini all’amministratore previa approvazione a maggioranza dell’assemblea condominiale (con il 50% + 1 dei votanti e dei millesimi).

Chi ci ha già scelto... logo Paone